Autenticazione Token

Questa sezione consente di configurare il controllo degli accessi basato su Bearer Token OAuth2. Facendo transitare lo stato su «abilitato» compare l’elemento Policy (obbligatorio) per la selezione della policy di autenticazione token che si vuole applicare. In questa lista a discesa saranno visualizzate tutte le Token Policy di tipo Validazione che sono state registrate in precedenza. Per le istruzioni sulla registrazione delle Token Policy si faccia riferimento alla sezione Token Policy.

Una volta selezionata la policy compariranno sotto gli elementi per stabilire le specifiche azioni da abilitare rispetto al totale di quelle previste nella policy stessa (Fig. 58).

../../../_images/GestioneToken.png

Fig. 58 Configurazione della gestione token

Supponendo che la policy copra tutti gli aspetti disponibili, le opzioni configurabili sono le seguenti:

  • Token Opzionale: consente di non forzare i richiedenti al passaggio del token, che rimane quindi un’operazione opzionale.

  • Introspection: consente di abilitare/disabilitare l’operazione di Token Introspection, al fine di validare il token ricevuto ed ottenere le metainformazioni associate (ad esempio scope e riferimento al possessore del token). Selezionando l’opzione WarningOnly è possibile non rendere bloccante l’evento di fallimento della validazione, ottenendo come unico effetto l’emissione di un messaggio diagnostico di segnalazione.

  • User Info: consente di abilitare/disabilitare l’operazione UserInfo al fine di ottenere le informazioni di dettaglio dell’utente possessore del token. Selezionando l’opzione WarningOnly è possibile non rendere bloccante l’evento di fallimento della validazione, ottenendo come unico effetto l’emissione di un messaggio diagnostico di segnalazione.

  • Token Forward: consente di abilitare/disabilitare l’operazione di inoltro, al servizio destinatario, del token ricevuto dal mittente.

Le azioni che sono state abilitate saranno effettuate in accordo a quanto configurato nella relativa Token Policy selezionata.

Nota

È disponibile la Token Policy Google preconfigurata in modo da utilizzare i servizi di elaborazione token esposti pubblicamente da Google e quindi:

È possibile inoltre far verificare la presenza obbligatoria delle seguenti metainformazioni all’interno del token:

  • Issuer

  • ClientId

  • Subject

  • Username

  • Email