Differenziare le configurazioni specifiche per risorsa/azione

Le configurazioni specifiche che andiamo a descrivere si possono differenziare per sottoinsiemi delle azioni/risorse presenti nel servizio erogato/fruito. Il sistema crea automaticamente una configurazione unica, valida per tutte le azioni/risorse del servizio. Per intervenire su tale configurazione, o crearne di nuove, sia accede al collegamento presente nella colonna Configurazione, in corrispondenza della voce di erogazione/fruizione in elenco. Le funzionalità di configurazione disponibili per ciascun sottoinsieme di azioni/risorse sono raggruppabili in:

  • Controllo Accessi: per configurare i criteri di autenticazione, autorizzazione e gestione token delle richieste.

  • Rate Limiting: per configurare i meccanismi di controllo del traffico a salvaguardia delle prestazioni.

  • Validazione: per configurare i criteri di validazione dei messaggi in transito sul gateway.

  • Caching Risposta: per configurare l’utilizzo della cache per i messaggi di risposta.

  • Sicurezza Messaggio: per configurare le misure di sicurezza applicate a livello del messaggio.

  • Tracciamento: per configurare specifiche modalità di estrazione dati, dalle comunicazioni in transito, per l’arricchimento della traccia prodotta.

  • Trasformazioni: per configurare le operazioni di trasformazione attivabili sui flussi in entrata ed uscita.

  • MTOM: per configurare l’utilizzo del protocollo ottimizzato per l’invio di attachment tra nodi SOAP.

  • Registrazione Messaggi: consente di ridefinire le politiche di archiviazione dei payload rispetto a quanto previsto dalla configurazione di default (vedi sezione Tracciamento).

Per creare un nuovo gruppo di configurazione, dopo aver seguito il collegamento visualizza relativo all’erogazione/fruizione selezionata, si preme il pulsante Aggiungi

../../_images/Config-new.png

Fig. 56 Aggiunta di un gruppo di configurazioni

Compilare il form di creazione della nuova configurazione (Fig. 56):

  • Azioni: selezionare dall’elenco le azioni sulle quali si vuole abbia effetto la nuova configurazione.

  • Mode: effettuare la scelta tra Eredita Da e Nuova. Scegliendo la prima opzione, verrà creata una configurazione clone di quella selezionata nell’elemento del form subito successivo (Configurazione). Scegliendo la seconda opzione, si procederà alla creazione di una nuova configurazione, specificando subito le informazioni di Controllo degli Accessi e Connettore.

Nota

Nota Dopo aver creato ulteriori configurazioni, si tenga presente che la configurazione di default verrà applicata alle sole azioni per le quali non è presente una regola di configurazione specifica.

Nota

Nota È possibile disabilitare un’intera configurazione, senza la necessità di eliminarla, utilizzando il collegamento presente nella colonna «Abilitato» in corrispondenza dell’elemento di configurazione. Un successivo clic farà tornare la configurazione nello stato abilitato.