Gestione Proxy

I connettori descritti nella sezione Connettori rappresentano le entità di configurazione che consentono a GovWay di indirizzare le comunicazioni verso gli attori dei flussi di erogazione/fruizione gestiti. Come già descritto in tale sezione possiamo distinguere due tipologie di comunicazioni:

  • GovWay —> Applicativo Esterno, nel caso di fruizioni

  • GovWay —> Applicativo Interno, nel caso di erogazioni

In alcune architetture potrebbe essere presente tra GovWay e l’applicativo da contattare un proxy che media le comunicazioni.

  • Proxy HTTP, se la comunicazione è mediata da un proxy http l’indirizzo remoto dell’applicativo viene censito su GovWay e la mediazione tramite il proxy sarà trasparente seguendo le indicazioni di configurazione descritte nella sezione Proxy.

  • Proxy Applicativo, in scenari più complessi possono essere presenti reverse proxy che intervengono nella gestione delle connessioni https, utilizzando certificati client e/o trustStore differenti per diversi contesti applicativi. In queste situazioni l’endpoint indicato nella configurazione del connettore su GovWay non è l’indirizzo remoto dell’applicativo ma bensì l’indirizzo del reverse proxy il quale a sua volta si occuperà di inoltrare la richiesta agli indirizzi a lui noti. In questa situazione, è necessario configurare gli endpoint delle API sia su GovWay (indirizzo del reverse proxy), che sul reverse proxy (indirizzo dell’Erogatore finale)

Per semplificare la gestione, in uno scenario architetturale con Proxy Applicativo, GovWay può passare l’indirizzo remoto dell’applicativo al proxy tramite un header HTTP o un parametro della url. In questo modo il censimento degli applicativi viene effettuato esclusivamente su GovWay.

Per abilitare e configurare la funzionalità “govway-proxy” si deve agire a livello di proprietà java, configurabili accedendo alla sezione “Configurazione Generale -> Proprietà di Sistema”, aggiungendo una proprietà “govway-proxy-enable” con valore “true” (Figura Fig. 274).

../../_images/ConfigurazioneProprietaSistema.jpg

Fig. 274 Configurazione delle Proprietà di Sistema

Una volta abilitata la funzionalità la configurazione è attuabile tramite le seguenti proprietà:

  • govway-proxy: endpoint a cui verranno inoltrate le richieste. L’endpoint può contenere parti dinamiche che verranno risolte dal Gateway (per ulteriori dettagli fare riferimento alla sezione Valori dinamici).

  • govway-proxy-header: se configurato verrà utilizzato un header http, con il nome indicato, per inoltrare al proxy l’indirizzo remoto.

  • govway-proxy-header-base64: nel caso sia stato configurato un header http, l’indirizzo remoto sarà codificato in base64 se viene abilitata la seguente proprietà.

  • govway-proxy-query: se configurato verrà utilizzato un parametro della url, con il nome indicato, per inoltrare al proxy l’indirizzo remoto.

  • govway-proxy-query-base64: nel caso sia stato configurato un parametro della url, l’indirizzo remoto sarà codificato in base64 se viene abilitata la seguente proprietà.

Nota

La configurazione dei parametri che riguardano l’header http o il parametro della url non sono obbligatori e se non presenti viene utilizzata la configurazione di default (header http “GovWay-APIAddress” non codificato in base64) ridefinibile nel file di configurazione locale “/etc/govway/govway_local.properties” tramite una configurazione come quella riportata di seguito (assumendo sia /etc/govway la directory di configurazione indicata in fase di installazione):

# ================================================
#  GovWay Proxy
#
# Default behaviour
org.openspcoop2.pdd.connettori.govwayProxy.enable=false
#
# Default configuration (HTTP)
org.openspcoop2.pdd.connettori.govwayProxy.header.enable=true
org.openspcoop2.pdd.connettori.govwayProxy.header.nome=GovWay-APIAddress
org.openspcoop2.pdd.connettori.govwayProxy.header.base64=false
#
# Default configurazion (query URL)
org.openspcoop2.pdd.connettori.govwayProxy.urlParameter.enable=false
org.openspcoop2.pdd.connettori.govwayProxy.urlParameter.nome=govway_api_address
org.openspcoop2.pdd.connettori.govwayProxy.urlParameter.base64=false
# ================================================

Nota

Anche l’abilitazione stessa della funzionalità “govway-proxy” può essere effettuata nel file di configurazione locale tramite la proprietà “org.openspcoop2.pdd.connettori.govwayProxy.enable” ed in questo caso non è necessario registrare la proprietà di sistema “govway-proxy-enable”

L’endpoint utilizzato per il proxy, indicato nella proprietà “govway-proxy”, può essere ridefinito tramite le seguenti proprietà dalla più generica fino alla più specifica:

  • govway-<ruolo>-proxy: l’endpoint indicato verrà utilizzato solamente se govway agisce nel ruolo indicato; “<ruolo>” può assumere i valori “fruizioni” o “erogazioni”.

  • profilo-<profilo>-govway-proxy o profilo-<profilo>-govway-<ruolo>-proxy: rispetto alla precedente proprietà è possibile restringere l’utilizzo dell’endpoint ad un determinato Profilo di Interoperabilità; “<profilo>” può assumere i valori “trasparente” (Profilo API Gateway), “modipa” (Profilo ModI), “spcoop” (Profilo SPCoop), “as4” (Profilo eDelivery), “sdi” (Profilo Fatturazione Elettronica).

  • dominio-<nomeSoggetto>-govway-proxy o dominio-<nomeSoggetto>-govway-<ruolo>-proxy: l’endpoint indicato verrà utilizzato solamente per il soggetto interno indicato in “<nomeSoggetto>”.

  • dominio-<profilo>-<nomeSoggetto>-govway-proxy o dominio-<profilo>-<nomeSoggetto>-govway-<ruolo>-proxy: rispetto alla precedente proprietà è possibile restringere l’utilizzo dell’endpoint per il soggetto interno indicato in “<nomeSoggetto>” relativamente al solo Profilo di Interoperabilità indicato in “<profilo>”.

  • dominio-<tipoSoggetto>-<nomeSoggetto>-govway-proxy o dominio-<tipoSoggetto>-<nomeSoggetto>-govway-<ruolo>-proxy: rispetto alle precedenti due proprietà è possibile restringere l’utilizzo dell’endpoint per il soggetto interno indicato in “<nomeSoggetto>” relativamente al solo tipo indicato in “<tipoSoggetto>”. Questa opzione è utile nei profili di interoperabilità dove ai soggetti è possibile associare più tipi, come ad es. in SPCoop dove sono utilizzabili i tipi “spc”, “aoo”, “test”.

  • tag-<nomeTag>-govway-proxy o tag-<nomeTag>-govway-<ruolo>-proxy: l’endpoint indicato verrà utilizzato solamente se l’API appartiene al tag indicato in “<nomeTag>”.

Anche i parametri di configurazione relativamente all’utilizzo dell’header e del parametro della url possono essere ridefiniti, quando viene ridefinito un endpoint, con lo stesso criterio.

Nella figura Fig. 275 viene fornito un esempio di configurazione di un proxy relativamente alle sole fruizioni. L’endpoint del proxy è lo stesso per tutti i soggetti interni gestiti (dove è stato abilitato il multi-tenant) con la sola differenza che nel contesto della url è presente il nome del soggetto interno. In questo esempio l’endpoint remoto viene inserito nell’header HTTP GovWay-APIAddress codificato in base64.

../../_images/GovWayProxyEsempio1.jpg

Fig. 275 GovWay Proxy per le fruizioni con endpoint dinamico

Nella figura Fig. 276 viene fornito un esempio di configurazione di un proxy relativamente alle sole fruizioni dove l’endpoint del proxy differisce sulla porta a seconda del soggetto interno.

../../_images/GovWayProxyEsempio2.jpg

Fig. 276 GovWay Proxy per le fruizioni con endpoint differente per Soggetto Interno