Connettore File

Il connettore permette di serializzare la richiesta su FileSystem ed opzionalmente di generare una risposta.

Il connettore File supporta:

  • Richiesta, è possibile serializzare il messaggio di richiesta su file-system fornendo un path che può contenere anche parti dinamiche risolte a runtime da GovWay. È permesso anche abilitare l’eventuale sovrascrittura del file, se risulta già esistente, e la creazione automatica delle directory padre, se non esistono.

  • Risposta, è opzionale; se abilitata permette di generare una risposta costruita utilizzando il contenuto di un file indirizzabile a sua volta tramite gli stessi meccanismi dinamici della richiesta. Il file contenente la risposta può essere eliminato una volta consumato (opzione configurabile). L’utente può inoltre indicare un tempo di attesa (ms) qualora il file non sia immediatamente disponibile.

    ../../../_images/ConnettoreFILE.jpg

    Fig. 293 Dati di configurazione di un connettore File

Facendo riferimento alla maschera raffigurata in Fig. 293 andiamo a descrivere il significato dei parametri:

  • Richiesta

    • File: indirizzo su file-system (path) dove verrà serializzato il messaggio di richiesta. È possibile fornire delle macro per creare dei path dinamici (per ulteriori dettagli vedi sezione “Informazioni Dinamiche”).

    • File Headers (opzionale): indirizzo su file-system (path) dove verranno serializzati gli header di trasporto associati alla richiesta. È possibile fornire delle macro per creare dei path dinamici (per ulteriori dettagli vedi sezione “Informazioni Dinamiche”).

    • Overwrite If Exists (true/false): abilita l’eventuale sovrascrittura del file, se risulta già esistere.

    • AutoCreate Parent Directory (true/false): abilita la creazione automatica delle directory padre, se non esistono.

  • Risposta (Opzionale)

    • Generazione (true/false): abilita la generazione di una risposta. Tutte le successive opzioni della sezione “Risposta” sono configurabili solamente se la generazione è abilitata.

    • File: indirizzo su file-system (path) dove verrà letto il messaggio di risposta. È possibile fornire delle macro per creare dei path dinamici, come descritto più avanti al punto «Informazioni Dinamiche».

    • File Headers (opzionale): indirizzo su file system (path) dove verranno letti gli header di trasporto da associare alla risposta. E” possibile fornire delle macro per creare dei path dinamici, come descritto più avanti al punto «Informazioni Dinamiche».

    • Delete After Read (true/false): abilita l’eventuale eliminazione del file una volta utilizzato per la generazione della risposta.

    • Wait Time If Not Exists (ms) (opzionale): indica un tempo di attesa (ms) qualora il file per la generazione della risposta non sia immediatamente disponibile.

  • Informazioni Dinamiche. Per creare dei path dinamici rispetto alla transazione in corso di elaborazione, possono essere utilizzate le seguenti macro:

    • {date:FORMAT} indica la data di elaborazione del messaggio. Il formato fornito deve essere conforme a quanto richiesto dalla classe java “java.text.SimpleDateFormat”. Ad esempio: {date:yyyyMMdd_HHmmssSSS}.

    • {transaction:id} indica l’identificativo della transazione (UUID).

    • {busta:FIELD} permette di utilizzare informazioni di protocollo riguardanti la transazione in corso. Il valore “FIELD” fornito deve rappresentare un field valido all’interno della classe di openspcoop “org.openspcoop2.protocol.sdk.Busta”. Ad esempio per ottenere il mittente della busta usare {busta:mittente}.

    • {header:NAME} permette di utilizzare informazioni, relative alla transazione in corso, inserite negli header http generati da GovWay (maggiori dettagli in sezione Header di Integrazione). Il valore “NAME” indica il nome dell’header da utilizzare. Ad esempio per utilizzare il nome del mittente è possibile usare {header:GovWay-Sender}. Un altro esempio valido nello scenario della fatturazione elettronica (sezione Profilo “Fatturazione Elettronica”) potrebbe essere quello di utilizzare il nome originale del file fattura utilizzando la sintassi {header:GovWay-SDI-NomeFile}

    • {query:NAME} permette di utilizzare informazioni, relative alla transazione in corso, inserite nei query parameter aggiunti all’endpoint da GovWay (maggiori dettagli in sezione Header di Integrazione). Il valore “NAME” indica il nome della proprietà da utilizzare. Ad esempio per utilizzare il nome del mittente è possibile usare {query:govway_sender}.

    • {property:NAME} permette di utilizzare informazioni, relative alla transazione in corso, specifiche della sezione relativa al profilo utilizzato all’interno della traccia (es. sezione “Informazioni Fatturazione Elettronica”). Il valore “NAME” indica il nome della proprietà da utilizzare. Un esempio valido nello scenario della fatturazione elettronica (sezione Profilo “Fatturazione Elettronica”) potrebbe essere quello di utilizzare l’identificativo sdi utilizzando la sintassi {property:IdentificativoSdI}