Configurazione di un servizio SPCoop

Il primo passaggio per la configurazione di un servizio SPCoop è quello di creare il relativo Accordo di Servizio. Questi viene creato registrando una nuova API (sezione Registro > API). Come illustrato nelle figura seguente, la particolarità di questa configurazione, rispetto a quanto descritto in precedenza, risiede nella presenza del campo Soggetto referente, nel quale deve essere selezionato uno dei soggetti precedentemente registrati.

../../_images/AggiungiAccordoSPCoop.png

Fig. 180 Creazione Accordo di Servizio SPCoop

Se non viene fornito un WSDL, relativo all’accordo di servizio, è necessario definire manualmente l’interfaccia del servizio, analogamente a quanto descritto in sezione Configurazione manuale delle interfacce. In questo caso, l’aggiunta del servizio, comprende i profili di collaborazione asincroni oltre alle caratteristiche aggiuntive specifiche del protocollo SPCoop (vedi sezione Profili di gestione della busta eGov). La figura seguente mostra i dettagli di questo caso.

../../_images/AggiungiPortTypeSPCoop.png

Fig. 181 Aggiunta Servizio SPCoop

La registrazione di una nuova erogazione o fruizione, presenta le seguenti differenze rispetto a quanto descritto per la modalità API Gateway:

  • È presente il campo Tipo relativamente al servizio

  • È presente il campo Versione Protocollo per selezionare la versione della specifica SPCoop adottata.

    ../../_images/ErogazioneSPCoop.png

    Fig. 182 Creazione erogazione SPCoop