Fatturazione Attiva

Nello scenario di fatturazione attiva si utilizza GovWay per l’invio delle fatture al SdI. GovWay attua la codifica dei file ricevuti al fine di produrre un messaggio valido per l’invio al SdI.

Lo scenario complessivo, relativo alla Fatturazione Attiva, è quello illustrato in Fig. 187.

../../../_images/Govway-FatturazioneAttiva.jpg

Fig. 187 Scenario di interoperabilità relativo alla Fatturazione Attiva

Descriviamo per punti i passi significativi di questo scenario:

  • Client Trasmissione Fatture. I sistemi dell’ente possono trasmettere le fatture al SdI tramite un apposito servizio di ricezione di GovWay. La URL di invocazione di tale servizio sarà disponibile al termine del processo di configurazione dello scenario di fatturazione attiva descritto più avanti. Una volta ricevuta la fattura, nel formato previsto da FatturaPA, GovWay provvede a codificare il messaggio SdI di richiesta contenente la fattura da trasmettere. I metadati prodotti per il messaggio SdI, unitamente all’identificativo SdI, vengono restituiti all’applicativo mittente sotto forma di HTTP Headers (fare riferimento alla Tabella 7).

  • Servizio Ricezione Notifiche. I sistemi dell’ente devono esporre un servizio adibilito alla ricezione delle notifiche che il SdI invia successivamente alla trasmissione di una fattura. I riferimenti per l’accesso a tale servizio dovranno essere configurati nel contesto del Connettore NotificheSDI, presente nella configurazione di GovWay.

    GovWay consegna le notifiche, al servizio dell’ente, nel formato originale tramite una HTTP POST, includendo come HTTP Headers i metadati estratti dal messaggio SdI originariamente ricevuto (fare riferimento alla Tabella 8).

Tabella 7 Header di Integrazione “Trasmissione Fatture”

Header

Descrizione

GovWay-SDI-IdentificativoSdI

Identificativo assegnato dal SdI alla fattura

GovWay-SDI-NomeFile

Nome del file fattura

GovWay-Transaction-ID

Identificativo della transazione assegnato da GovWay

Tabella 8 Header di Integrazione “Ricezione Notifiche”

Header

Descrizione

GovWay-SDI-IdentificativoSdI

Identificativo assegnato dal SdI alla fattura

GovWay-SDI-NomeFile

Nome del file fattura

GovWay-Transaction-ID

Identificativo della transazione assegnato da GovWay

Per produrre le configurazioni necessarie all’utilizzo dello scenario di fatturazione attiva, è possibile utilizzare il wizard messo a disposizione per semplificare l’attività di configurazione di GovWay. I passi da eseguire sono i seguenti:

  1. Scaricare il govlet per la fatturazione attiva al seguente indirizzo

  2. Avviare il govlet posizionandosi sulla sezione Configurazione > Importa della GovWayConsole e selezionare il file appena scaricato come oggetto da importare.

  3. Soggetto SDI: al primo step viene richiesto di indicare, tra gli elementi presenti nella lista a discesa, il soggetto interno mittente delle fatture. Si tratta di un soggetto appartenente al profilo «FatturaPA».

  4. Servizio SdIRiceviFile erogato dal Sistema di Interscambio: al secondo step viene richiesto di indicare la URL che corrisponde all’endpoint del servizio SdIRiceviFile, erogato dal SdI per la trasmissione delle fatture.

Nota

il valore suggerito dalla maschera di configurazione del govlet fa riferimento alla url del sistema di produzione SDI. Se si vuole configurare un servizio di test è necessario cambiare tale valore ed impostare il riferimento all’ambiente di test SDI. I certificati, sia per l’ambiente di test che di produzione, devono essere stati inseriti nel truststore di GovWay.

  1. Credenziali per accesso URL RiceviFile: al terzo step viene richiesto di fornire il criterio di autenticazione utilizzato dall’applicativo per invocare la url del GovWay per la trasmissione delle fatture.

  2. Applicativo per consegna Notifiche: al quarto ed ultimo step viene richiesto di fornire i dati di configurazione del connettore, utilizzato da GovWay per la consegna delle notifiche inviate dal SdI, successivamente alla trasmissione di una determinata fattura. La configurazione del connettore comprende: endpoint, credenziali di autenticazione ed eventualmente i riferimenti del proxy.