Passi preliminari di configurazione

Per gestire in maniera più semplice i passi di configurazione dei servizi eDelivery è consigliabile impostare l’opportuna modalità operativa della govwayConsole selezionando la voce eDelivery sul selettore di modalità presente nella testata dell’applicazione.

Prima di procedere con la configurazione dei servizi si devono verificare i dati relativi ai soggetti interlocutori. Nel caso del soggetto interno al proprio dominio, i dati di configurazione possono essere gestiti alla sezione Configurazione > Generale (Fig. 174).

../../_images/edev-BaseURL-SoggettoInterno.png

Fig. 174 Configurazione delle Base URL eDelivery per il soggetto interno

Sono presenti valori iniziali, inseriti dal processo di installazione, che devono essere verificati ed eventualmente aggiornati:

  • Base URL Erogazione: Indirizzo pubblico del Domibus per la ricezione dei messaggi sul canale eDelivery.

  • Base URL Fruizione: Indirizzo del servizio di GovWay riservato ai client per l’invio di messaggi sul canale eDelivery.

Tramite il collegamento Visualizza Dati Soggetto è possibile accedere alla conffigurazione del soggetto interno (Fig. 175).

../../_images/edev-DatiSoggettoInterno.png

Fig. 175 Configurazione delle proprietà eDelivery per il soggetto interno

Le proprietà eDelivery da fornire sono le seguenti:

  • Party Info - Id: Identificativo del soggetto utilizzato nel canale eDelivery.

  • Party Info - Type Name: Nome assegnato internamente allo schema indicato nel Type Value.

  • Party Info - Type Value: Schema di generazione riferito all’identificativo del soggetto eDelivery.

  • Party Endpoint - URL: Indirizzo pubblico del Domibus per la ricezione dei messaggi sul canale eDelivery.

  • Party Endpoint - Common Name: Valore della omonima proprietà del certificato utilizzato dall’access point Domibus cui afferisce. Questo nome coincide con quello dell’access point.