Progetto Postman

La collezione Postman comprende tutte le configurazioni utilizzate nei vari scenari presentati (Fig. 473). La collection deve essere caricata sul proprio Postman tramite la funzionalità di import.

../../_images/scenari_postman_indice.png

Fig. 473 Indice della collection Postman

Una volta effettuato il caricamento della collezione, modificare i parametri della collezione (Fig. 474) al fine di indicare nella variabile “hostname” (Fig. 475) l’indirizzo ip su cui è stato attivato l’immagine docker compose (per default è presente 127.0.0.1).

../../_images/postman_edit.png

Fig. 474 Configurazione Collection Postman

../../_images/postman_hostname.png

Fig. 475 Configurazione Hostname nella Collection Postman

Infine accedere alla configurazione generale di Postman (Fig. 476) ed assicurarsi che la voce “SSL Certificate Verification” nella maschera “General” sia disabilitata (Fig. 477) e che non vi sia impostato un proxy nella maschera “Proxy” (Fig. 478).

../../_images/postman_settings.png

Fig. 476 Configurazione Generale Postman

../../_images/postman_ssl.png

Fig. 477 Configurazione SSL Postman

../../_images/postman_proxy.png

Fig. 478 Configurazione Proxy Postman